Festività

S.Rita da Cascia la santa della spina e della rosa – 22 Maggio

Santa RitaSanta Rita da Cascia, al secolo Margherita Lotti, nasce il 22 Maggio del 1381 a Roccaporena provincia di perugia, detta la santa della rosa e della spina, perché prima di morire chiese a un suo familiare di ritornare nell’orto della sua casa natale a Roccaporena poco distante da Cascia, e  portargli una rosa e due fichi. Il familiare, come dice la leggenda fosse sua sorella, obiettò perché in inverno non avrebbe trovato ciò che santa Rita le chiedeva.

Ma Santa Rita  insistette e così la sorella andò come da lei richiesto, e quando arrivo nella sua casa natale,  trovò nell’orto  una rosa rossa e poco distante la pianta di fichi con due frutti.

Commemorazione o “Festa della Donna”?

Come simbolo di questa commemorazione é stata scelta la mimosa.
Quasi per caso questo fiore fiorisce proprio nel mese di marzo e quindi si dice che è stato associato questo fiore a questa commemorazione.

MA….

Questo fiore ha una caratteristica che non è molto apprezzata dalla maggior parte delle donne,e anche da alcuni uomini.

Il suo profumo si diffonde nell’aria e in un ambiente chiuso crea un essenza profumata molto intensa, tanto da scaturire in molti di noi il mal di testa,malessere particolarmente spiacevole per tutti.

Ma dietro alla scelta della mimosa si cela una verita più regale ed affascinante:

“S.Valentino:Le Rose di cera”

Rosa Rossa bagnata nella cera

Rosa Rossa bagnata nella cera

Il giorno della festa di S. Valentino si avvicina e come ogni anno gli innamorati iniziano con il loro manifestare amore con regali  e serate romantiche a casa e al ristorante.
Ma oggi con questa crisi ci sarà un ridimensionamento del giro di affari che contiene questa festa.
Ma non per le ROSE ROSSE,
fortunatamente il mercato delle ROSE ROSSE e sempre stabile se non in aumento.
La maggior parte degli innamorati regala ROSE ROSSE alla propria metà per esprimere tutta la passione e amore che